RICERCA SCIENTIFICA






Per la Medicina e Chirurgia a
Gabriella Capolupo

Chirurgo e Dottore di Ricerca in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, con il massimo dei voti e lode, Gabriella Capolupo, ha iniziato, giovanissima, un articolato percorso medico-scientifico, specializzandosi nelle più moderne tecniche di microchirurgia oncologica per poi dedicarsi alla chirurgia addominale ed alla endocrinochirurgia. Il suo forte interesse per la ricerca si è in particolare focalizzato sulle neoplasie endocrine e del colon retto, ambiti per cui ha acquisito nuove tecniche chirurgiche, tema di prestigiose pubblicazioni internazionali. Ma nel profilo professionale ed umano di Gabriella  Capolupo spicca, unitamente all’estro per l’alta chirurgia d’avanguardia e sperimentale, l’innata dedizione nei confronti dei più bisognosi, avendo collaborato alla ideazione e promozione, unica donna chirurgo, di importanti progetti di cooperazione internazionale che la vedono attualmente presente in Camerun. Nel Paese africano  Gabriella Capolupo è impegnata in una vera e propria missione socio-umanitaria che prevede interventi chirurgici in emergenza ed in elezione, in soccorso della popolazione locale, vittima di un alto tasso di mortalità per mancanza di risorse e carenza di medici esperti. Un percorso culturale e scientifico ricco di contenuti e quanto mai sfaccettato che la Giuria, all’unanimità, ha ritenuto meritevole del Premio “Pavoncella alla creatività femminile” per la Medicina e la Chirurgia.

Sabaudia, 17 giugno 2017

                                                       

La Presidente
Fiorenza Taricone