DONNA DELL'ANNO






Donna dell’Anno
A Barbara Jatta
Direttore dei Musei Vaticani

Il nostro amato Pontefice, Papa Francesco, le ha consegnato le chiavi di uno scrigno preziosissimo per cultura e civiltà, i Musei Vaticani, ed il 1° gennaio 2017, l’ha nominata Direttore dei Musei stessi, ed è la prima volta che una donna ha questo incarico.
Barbara Jatta,  laureata in Lettere, specializzata in Storia dell’Arte, ha collaborato con l’Istituto Nazionale per la Grafica, ha svolto attività di docenza e, prima di essere scelta come Direttore dei Musei, è stata Responsabile del Gabinetto delle Stampe della Biblioteca Apostolica Vaticana, dal 1996 al 2010, anno in cui il Santo Padre Benedetto XVI l’ha nominata Curatore delle Stampe, sempre presso la Biblioteca Vaticana. Sposata con tre figli, è una professionista competente, pragmatica, sensibile, forse un po’ timida; in una recente intervista ha detto, tra l’altro: “Sono cresciuta visitando musei. Comunque non avrei mai immaginato questo destino”.Dalle pagine del sito dei Musei Vaticani scrive di un museo dinamico dove tradizione ed innovazione trovino una perfetta sintesi e si augura che ciascun visitatore sia pervaso da quel senso di privilegio di trovarsi dentro alla Bellezza che conduce alla Fede, veicolo alla conoscenza, all’armonia ed alla spiritualità. Chiamata a raccogliere l’eredità del professor Antonio Paolucci ci piace pensare che il Papa, scegliendo una donna, abbia voluto dare un ulteriore segno di cambiamento all’interno del Vaticano.
Per aver accettato questa sfida impegnativa, per aver assunto la grande responsabilità di traghettare i Musei Vaticani verso il Terzo Millennio e , come lei stessa ha affermato, di “aprirli al mondo”, siamo felici ed onorati di assegnare a Barbara Jatta il Premio Pavoncella come Donna dell’Anno”

Sabaudia, 17 giugno 2017

                                                       

La Presidente
Fiorenza Taricone